Centralina per irrigazione, come sceglierla

La centralina per irrigazione. Come Sceglierla?

Lo scopo principale della centralina per irrigazione (anche detta programmatore per l’irrigazione o timer) è di rendere l’impianto di irrigazione automatico, con due importantissimi risultati, per noi e per la salute del giardino: non avremo più l’incombenza di dover annaffiare manualmente, potremo inoltre dare ad ogni pianta la giusta quantità di acqua quando serve.

Il mercato offre differenti tipologie di centraline per irrigazione, abbiamo scritto questa guida per fornire tutte le informazioni necessarie per scegliere la centralina per irrigazione migliore per il tuo impianto.

La centralina per irrigazione ci permette di godere del piacere di un giardino in salute senza lo stress dell’irrigazione manuale
Abbiamo scritto questa guida con l’obiettivo di rispondere alle domande più frequenti, fornendo le conoscenze fondamentali per scegliere scegliere consapevolmente il programmatore per irrigazione migliore, ideale per il tuo giardino, prato, orto, veranda o balcone.

Centraline per irrigazione in offerta su Mondoirrigazione

Come funziona una centralina per irrigazione

Come funziona una centralina per irrigazione

Tutte le centraline per irrigazione, dalla più semplice ed economica, fino ai più complessi modelli WiFi o Bluetooth, condividono le medesime funzioni di base:

  • Automatizzare l’impianto
    E’ la funzione principale che ci spinge ad acquistare un programmatore: non dover più innaffiare manualmente il giardino e godersi senza stress il piacere del prato e del verde.
  • Gestire la programmazione
    Ogni modello ci permette di gestire le partenze, ovvero le volte e gli orari in cui si avvia l’irrigazione automatica, e la durata di ogni ciclo di irrigazione.

Queste le funzioni di base, tra le funzioni più diffuse:

  • Dividere l’impianto di irrigazione in più zone o settori
    Se abbiamo un giardino esteso, magari con un prato, siepi, orto e diverse piante, il fabbisogno idrico complessivo sarà alto, e la quantità di acqua fornita dal nostro impianto (portata) probabilmente non sufficiente. La centralina per irrigazione a 4, 6 o più zone ci permette di dividere l’impianto in settori ed irrigare ognuno con partenze, orari e durate differenti.
  • Gestire un sensore pioggia
    Il sensore pioggia è un accessorio per l’irrigazione molto utile, che collegato alla centralina interrompe i cicli di irrigazione in caso di precipitazioni.

E infine le funzioni avanzate:

  • Programmazione gestita da smartphone e tablet
    Le moderne centraline per irrigazione WiFi e Bluetooth si possono gestire da App Android e iOs oppure da browser.
  • Collegamento con le centrali meteorologiche
    Questa funzione non è solo un vezzo tecnologico, ma permette di risparmiare tanta acqua e energia elettrica, rispettando l’ambiente. La centralina per irrigazione scaricherà dalla stazione meteo i dati e regolerà l’irrigazione di conseguenza.
  • Espandibilità delle stazioni
    I programmatori modulari per irrigazione hanno degli slot interni che possono essere occupati da moduli di espansione, potremmo ad esempio espandere una centralina da 4 stazioni con moduli da 6 stazioni aggiuntive.

Le centraline da interno

Come scegliere una centralina per irrigazione da interno

Le centraline per irrigazione da interno sono i modelli più diffusi, si tratta di modelli a più zone in grado di gestire le esigenze residenziali più comuni per chi possiede un giardino, un prato, un orto o un piccolo appezzamento di terreno con alberi da frutta.
L’utilizzo più diffuso è di utilizzare la centralina per un impianto di irrigazione per prato con irrigatori da giardino a scomparsa.
I programmatori da interno hanno bisogno di essere collegati alle elettrovalvole per irrigazione. L’elettrovalvola per irrigazione, come suggerito dal nome, è una valvola elettrica che si apre e si chiude in base al comando ricevuto dalla centralina.
Per fare un esempio, in un impianto di irrigazione così composto:

  • Le zona 1 e 2 irrigano il prato
  • La zona 3 l’orto
  • La zona 4 il frutteto

Avremo bisogno di una centralina da interno e di 4 elettrovalvole, una per ogni zona.

I prezzi delle centraline da interno partono da circa 30€ per una centralina a 4 zone economica e superano i 200€ per una centralina per irrigazione WiFi modulare di ultimissima generazione.
I marchi più diffusi, affidabili e con il migliore rapporto qualità prezzo sono Hunter, Rain Bird e Orbit.
Hunter e Rain Bird sono i marchi americani storici dell’irrigazione, acquistare una centralina Hunter o Rain Bird significa avere un prodotto di qualità, affidabile, e con un prezzo estremamente competitivo. Orbit è un produttore molto apprezzato in Italia che realizza centraline di grande qualità e semplici da programmare.

Le centraline da esterno

Come scegliere la centralina di irrigazione da esterno

Le centraline per irrigazione da esterno sono identiche ai modelli da interno, con la sola differenza che sono dotate di un box che le protegge dalla pioggia e dagli agenti atmosferici, rendendole stagne e permettendo l’installazione della centralina direttamente in giardino. Di solito le centraline da esterno hanno anche una chiave di chiusura come protezione per atti vandalici e utilizzo da persone non autorizzate.

I prezzi delle centraline da esterno sono sensibilmente superiori: in questa categoria non troviamo programmatori economici di base, e partiamo dai 78€ di una centralina da esterno a 4 zone sino ai 239€ di una centralina WiFi a 12 stazioni collegabile alle stazioni meteo.

Anche qui consigliamo l’acquisto di programmatori di marchi conosciuti e affidabili, come Hunter, Rain Bird e Orbit.

Le centraline di irrigazione a batteria

Scelta centralina e timer di irrigazione a batteria

Le centraline per irrigazione a batteria sono anche denominate timer per l’irrigazione, e vengono utilizzate principalmente per irrigare balconi, terrazze, piccoli giardini e orti.
La caratteristica principale dei timer a batteria è di essere estremamente economici, semplici e intuitivi nell’utilizzo e nella programmazione, e di non aver bisogno di essere collegati all’impianto elettrico, essendo dotati di batteria.
Le centraline a batteria più comuni

  • Sono ad 1 o 2 zone
  • Si collegano direttamente al rubinetto tramite, complete di raccordo femmina da 3/4″
  • Sono fornite di un raccordo per collegare il tubo di irrigazione
  • Si programmano attraverso due manopole, con una si gestisce l’orario di partenza dell’irrigazione e con l’altra la durata
  • Hanno al loro interno una piccola elettrovalvola, non c’è quindi bisogno di acquistare componenti ulteriori

Da questa veloce descrizione si capisce come le centraline a batteria siano comode (le possiamo portare ovunque) e semplicissime da utilizzare. Non sono però indicate per impianti medio-grandi, avendo portate ridotte, di circa 30-40 litri al minuto, limitazione dovuta alla natura della piccola elettrovalvola inclusa.

Altra limitazione importante, spesso trascurata, è il fatto che non sono stagne, ma solo resistenti genericamente alla pioggia. Sono quindi perfette per un impianto di irrigazione in una veranda o in un balcone riparato dalla pioggia, vanno protette se installate direttamente in giardino.

I prezzi delle centraline per irrigazione a batteria vanno dai 21€ di un timer base senza display ai 48€ di un timer Bluetooth di ultimissima generazione.

I marchi consigliati delle centraline a batteria sono Orbit, Rain Bird e Irritec. Orbit produce la famosa linea delle centraline Amico e Buddy, ad 1 e più stazioni. Irritec è un produttore italiano che offre una gamma completa: dai programmatori di base ai timer bluetooth, gestibili da app Android e iOS, prodotti dall’eccezionale rapporto qualità prezzo.

Upgrade articolo del 10 gennaio 2018

Commenti (51)

  • Buongiorno, nel mio giardino ho realizzato un impianto di irrigazione a 6 zone, sono indeciso, perché inesperto, su marca e modello di centralina da scegliere.
    Naturalmente non vorrei spendere molto, potete indicarmene qualcuna? Grazie!

    • Mondoirrigazione.it

      Salve,
      se vuole spendere poco le consiglio di acquistare un programmatore economico della Orbit con trasformatore esterno oppure un Hunter Eco Logic.
      Se invece vuole investire qualcosa in più sulla centralina le consiglio la Rain Bird ESP-RZX, programmatore di ultima concezione, affidabile e di semplice utilizzo. Questo programmatore le permette inoltre di scegliere anche il modello 8 stazioni, utile in caso di ampliamento dell’impianto.

  • Avrei necessità di un intervento di revisione/riparazione su una centralina orbit installata presso la mia abitazione (zone milano sud) ma non riesco a contattare persone esperte in materia.
    Potete aiutarmi?
    Grazie!

  • Avre bisogno di una centralina a sei zone con partenda programmata di ogni zona ad intervallo di 15 /30 minuti poiché ho un serbatoio autoclave a portata limitata che ha quindi
    bisogno di ricaricarsi
    gr attendo notizie

    • Mondoirrigazione.it

      Quasi tutte le centraline hanno la funzione di ritardo fra le stazioni, che permette di impostare un tempo di pausa tra una partenza e l’altra permettendo ad un serbatoio di riempirsi. Legga nel nostro shop le schede tecniche dei programmatori e verifichi se il modello su cui è orientato ha questa funzione.

  • Buongiorno sto cercando una centralina con la presa di rete perché quelle che avete proposto hanno solo la connessione wi-fi e siccome la centralina si trova distante dalla mia casa il segnale wi-fi non arriva pero’ posso portare un cavo rete, cosa mi consigliate ?
    Grazie Filippo

    • Mondoirrigazione.it

      Mi spiace ma i programmatori wifi non sono dotati di cavo di rete, penso che l’unica soluzione sia installare un range extender wifi

  • Buongiorno,
    in merito alle centraline, ipotizzando l’acquisto tra Hunter e Rain Bird avrei due perplessità:
    – la differenza tra tecnologia wi-fi e Bluetooth è una mera differenza di modus di “collegamento” o la scelta porta con sé ulteriori aspetti?
    – ai fini tecnici, l’opportunità di scelta tra centralina da interno piuttosto che da esterno è di mera comodità gestionale/costo di acquisto o vi sono altre implicazioni da dover considerare? Ipotizzavo infatti l’installazione esterna, presupponendo (forse a torto!) un costo inferiore rispetto al costo della centralina interna (la cui comodità pensavo fosse un plus economicamente più costoso). Se così non è, quella interna porterebbe con sé il solo costo della predisposizione di un collegamento elettrico (se non già presente) che porti in casa la centralina, corretto?
    Vi ringrazio e complimenti per tutto il sito, ben fatto ed esauriente sotto tutti gli aspetti.
    Simone.

    • Mondoirrigazione.it

      Gentile cliente
      Il mercato delle centraline per irrigazione wifi si è orientato in due direzioni:
      – Programmatori bluetooth per le centraline da rubinetto, si gestiscono da app ma solo quando l’utente si trova vicino al programmatore, in maniera che possa essere rilevato dal bluetooth. Si tratta di prodotti per piccoli giardini, balconi e terrazze.
      – Programmatori wifi, si possono gestire ovunque si trovi l’utente, da app iOS e Android ma anche da remoto tramite browser. Si tratta di prodotti professionali, per impianti di irrigazione a più zone. Conservano uno storico dell’irrigazione e si connettono alle centrali meteo regolando l’irrigazione in base alle condizioni meteo.
      Le centraline da esterno sono dotate di box con chiave e hanno il trasformatore interno al riparo dagli agenti atmosferici, per questo il costo è sensibilmente superiore.

  • Buongiorno,
    ho un piccolo pezzetto di giardino in cui c’è un sistema di irrigazione minimo per la siepe. Ho sempre utilizzato centraline a batteria, ma mi trovo a doverle sostituire spesso perchè sono intallati in un pozzetto di irrigazione esposto alla pioggia.
    Leggevo nella sua utile guida che è possibile proteggerle, in che modo?
    Grazie mille,
    Chiara

    • Mondoirrigazione.it

      Salve,
      per l’installazione a pozzetto sono raccomandati programmatori da pozzetto stagni, certificati IP68, come le Rain Bird WPX o le Hunter Node. Questo sia per la protezione dagli allagamenti, che per preservarle dall’ingresso di polvere ed umidità. Le consiglio di acquistare uno di questi modelli.

  • Buonasera. Ho un impianto da giardino con timer di irrigazione claber a batteria a una via per ogni rubinetto. andrebbe tutto bene se non per il fatto che puntualmente questi maledetti timer si spaccano con microfratture nella filettatura della carcassa, perdendo continuamente acqua. Andando a confrontare vari modelli di varie marche ho l’impressione che siano fatti tutti della stessa qualità. Premettendo che i timer che si rompono con più frequenza sono quelli montati sui rubineti più vicini al contatore dell’acqua, sapreste indicarmi quali siano le aziende che producano timer semplici a una via ma con un corpo in plastica in grado di tenere pressioni più alte?

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Ciro, è un problema dei timer economici a batteria. Si tratta di prodotti spesso costruiti in economia, e comunque sollecitati in maniera importante perché spesso installati all’esterno. La soluzione sarebbe realizzare un impianto con centralina più professionale, con centralina ed elettrovalvole separate, oppure con programmatori a batteria da pozzetto, stagni e resistenti (Hunter Node e Rain Bird WPX), naturalmente questo comporta costi maggiori e un po’ di lavoro. Altrimenti ti consiglio i timer a batteria della Irritec, i modelli GreenTimer EVO o Greentimer PRO, che trovi nel nostro negozio rispettivamente a € 21,90 e 31,90. Sono economici ma di buona qualità.

  • ammirati vincenzo

    buon giorno a tutti, ho un impianto di irrigazione hunter, ena delle 3 centraline causa temporale non mi funziona piu, come posso fare dove la posso portare x ripararla?? sono in provincia di milano agrate
    la centralina in questione e una hunter pro-c per esterno 6 canali

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Vincenzo, ti sconsiglio la riparazione che probabilmente costerebbe quanto il prodotto. Di solito si danneggia il trasformatore. Dovresti verificare se sulla tua centralina Hunter PRO C compare sul display NO AC, in questo caso probabilmente è saltato il trasformatore, che puoi sostituire con uno after market con caratteristiche simili

  • Buongiorno,
    Ho un piccolo giardino di 68 mq per il quale ho previsto 6 irrigatori per una portata complessiva di ca. 25 l al minuto, inferiore alla portata del rubinetto. Il tubo da interrare è da 1 pollice e gli irrigatori sono della Rain Bird. Non ho possibilità di portare la corrente nel pozzetto dove c’è la presa dell’acqua e, quindi, mi necessita una centralina a batteria. Prenderne una a 4 vie con 2 elettrovalvole a 9 volt mi viene a costare intorno ai 200 euro. Ci sono controindicazioni ad utilizzare una centralina a batteria (eventualmente a 2 uscite tipo Orbit Buddy), in modo da contenere la spesa?
    Grazie per l’attenzione

    • Mondoirrigazione.it

      Buongiorno Carlo, avendo un impianto con irrigatori che ha una portata ridotta, potresti provare ad utilizzare una centralina a batterie da rubinetto a 2 stazioni.
      Il problema principale di queste centraline è la portata limitata, di solito sui 20-30 litri al minuto. Avendo due zone di circa 12 l/min dovresti riuscire a gestirle. Naturalmente la soluzione ideale, in termini di portata, flessibilità di programmazione ecc. sarebbe quella di installare centralina piu’ elettrovalvole. Se non è troppo complesso portare i cavi verso le elettrovalvole potresti acquistare una centralina Hunter Eco Logic a 4 stazioni da interno e 2 elettrovalvole, spendendo meno di 60 euro e con il vantaggio ulteriore di poter espandere l’impianto avendo 2 zone libere.

  • Salve
    ho un terrazzo di circa 35mq con diverse piante. Vorrei creare un sistema domotizzato wifi (via cellulare da remoto) per l’irrigazione di 1 zona. Che centralina/soluzione mi consigliate?
    E’ possibile avere la centralina distante dalle elettrovalvole (scusate le domande da inesperto)?

    • Mondoirrigazione.it

      Salve Mario, puoi utilizzare una qualsiasi centralina WiFi, sia Hunter che Rain Bird che Orbit, il minimo però è di 4 stazioni. Il sistema più economico e semplice sarebbe una Rain Bird ESP-RZXe con il modulo LNK WiFi, la Hunter è più complessa, Orbit è ad un livello intermedio di semplicità-potenza ma parte da 6 stazioni. La centralina può essere installata ovunque, si collega alle elettrovalvole tramite due fili elettrici. La distanza massima tra programmatore ed elettrovalvole cambia in base al tipo di programmatore ed al cavo utilizzato, è comunque nell’ordine di decine di metri.

  • Buongiorno,
    è possibile controllare via smartphone una centralina installata in campo aperto (quindi senza disponibilità di Wi-fi)? Esistono centraline funzionanti con scheda sim?
    Grazie per la disponibilità

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Antonio, tra i produttori professionali di centraline per irrigazione (Hunter, Rain Bird, Orbit) non ci sono modelli gestibili da sim, la soluzione è acquistare un router 4g e creare una rete wifi con quest’ultimo.

  • alessandro salamone

    Buonasera, devo costruire un impianto di irrigazione per un giardino di circa 500 mq alimentato da un pozzo artesiano di 3o mt di profondità con una pompa da 1,5 hp. La portata è di circa 70 litri al minuto con una pressione di 9 bar. La posizione del pozzo non è centrale ma molto periferica.
    – esistono delle centraline che attivano contemporaneamente anche la pompa ad immersione oppure è indispensabile un contenitore in superficie?
    – in quante zone andrebbe suddiviso l’impianto e con quanti irrigatori?

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Alessandro, tutte le centraline hanno un comando pompa, che avvia la pompa contemporaneamente all’inizio dell’irrigazione. Il collegamento non é diretto, ai morsetti del comando pompa della centralina si collega un relè dimensionato alla pompa. La divisione dell’impianto di irrigazione in zone va fatta in base ai consumi: su un foglio disegna gli irrigatori e prendi nota del consumo di ognuno. Poi fai le varie zone, non arrivando alla portata massima di 70 litri al minuto ma rimanendo sui 50 circa. Trovi una guida qui https://www.mondoirrigazione.it/blog/dividere-limpianto-di-irrigazione-in-zone/

  • Buongiorno avendo una pompa con elevata capacità ho la necessità di azionare 2 zone (delle 4 che ho) contemporaneamente . Ho acquistato la Rain Bird Esp-rzx pensando che potesse andar bene , ma anche programmando le 2 zone con lo stesso orario di partenza partono prima una e successivamente l altra. Esistono delle centraline che fanno a caso mio ?
    Grazie stefano Treviso

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Stefano, in molti ci fanno questa domanda. Le centraline fanno partire le varie zone-elettrovalvole sequenzialmente, mai assieme, anche se programmate allo stesso orario. Un impianto di irrigazione viene diviso in settori perché la portata non sarebbe sufficiente per gestire tutti i corpi irriganti. Se in un impianto correttamente dimensionato le zone partissero assieme, non ci sarebbe abbastanza portata per, ad esempio, sollevare tutti gli irrigatori. Se hai necessità di far partire due zone assieme, sarebbe più corretto unirle e farle gestire da un’unica elettrovalvola.

  • Salve, avendo la pompa che riesce a far funzionare due settori volevo sapere se le centraline riescono a far aprire due elettrovalvole contemporaneamente essendo queste collegate assieme allo stesso morsetto in uscita dalla centralina (quindi una zona da centralina e irrigare due zone) Grazie

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Enrico, alcune centraline possono essere collegate a più di un solenoide, ma è sconsigliato. Oltretutto non ha utilità, se hai bisogno di comandare due zone contemporaneamente, smonta un’elettrovalvola e collega le due zone ad un’unica ellettrovalvola.

  • Buonasera, volevo sapere se esistono centraline di irrigazione fino a 12 stazioni (oggi ne ho una Hunter), che sia provvista di controllo remoto, non Wi-Fi, ma con un modem cellulare con relativa SIM.

    • Mondoirrigazione.it

      Non abbiamo centraline con modem con SIM, non sappiamo se sono in commercio soluzioni di altri produttori. La soluzione è acquistare una normale centralina WiFi a cui abbinare un router 4g

  • buonasera, sono in possesso di una centralina di irrigazione HUNTER EC nella quale si è rotto il display e debbo sostituirla.
    sono indeciso su quale centralina acquistare, la HUNTER EL oppure la RAIN BIRD ESP RZX da 4 stazioni, dalle spiegazioni non riesco ad individuare il tipo di elettrovalvole che riescono a gestire se a 24 o 9 Volt.
    potete darmi qualche consiglio??

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Stefano, la Eco Logic della Hunter è una buona centralina entry level, se hai voglia di spendere qualcosa in più la Rain Bird ESP RZXe è sicuramente più professionale e, importante, può essere espansa con il modulo LNK WiFi, che permette di controllare il programmatore da App e di gestire l’irrigazione in base alle condizioni meteo. Si tratta per entrambi di programmatori a 24V

  • salve
    ho un impianto semplice a due stazioni e vorrei una centralina idonea. ho installato una papillon ma dopo un anno ha cominciato a perdere poichè la pressione della rete è un po’ alta (arrivo a 4 bar con l’ausilio di una pompa elettrica.
    vorrei sapere cosa suggerite di installare per gestire una pressione a monte alta

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Francesco, nel nostro shop, nella sezione accessori irrigazione, trovi i regolatori di pressione. Sono pretarati e servono a regolare la pressione su un valore fisso.

  • Salve,ho una siepe di viburno lucido di circa 50 metri lineari, alta circa 3,avrei bisogno di installare un semplice impianto di irrigazione fuori terra tipo quelli a goccia,con timer di programmazione giornaliera e settimanale,potrebbe darmi un consiglio in merito su che tipo di tubo usare e appunto che tipo di timer?

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Enzo, va benissimo un comune programmatore da rubinetto economico come il nostro Irritec Greentimer Evo e una linea di ala gocciolante da 16mm. Cordiali saluti

  • buongiorno chiedo gentilmente un consiglio.
    premetto che non sono mai stato soddisfatto della realizzazione 5 anni fa dei miei due giardini. quello davanti di 15 m2 ha solo una pianta d’ulivo con prato sintetico mentre quello dietro è di 60 m2 con prato erboso “disastroso” e piante su due lati ed entrambi dotati di centraline a pile. le centraline mi hanno sempre dato problemi e in previsione di rifacimento del prato dietro ho installato nel box una centralina Orbit a 6 stazioni. 1 stazione per il giardino davanti. 2 stazioni per l’irrigazione + 1 stazione per la linea gocciolante nel giardino dietro dove ho 2 pozzetti preesistenti in cemento (uno per i cavi elettrici a 24v delle centraline e uno per l’arrivo acqua) e 1 installato contenente 3 elettrovalvole da 12v. vorrei eliminare i 3 pozzetti e posizionare un solo pozzetto jumbo che possa contenere l’arrivo del tubo dell’acqua con il rubinetto, l’arrivo dei cavi e le 3 elettrovalvole. credete sia una cosa fattibile o secondo voi sarebbe meglio tenere tutto separato ? avevo già trovato sul vostro sito sia il pozzetto che le centraline Orbit ma aspettavo di essere sicuro del lavoro da fare descritto. ringrazio e porgo cordiali saluti Maurizio Ghidelli.

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Maurizio, la scelta di utilizzare un solo pozzetto o due dipende dal tipo di giardino. Nel tuo caso, avendo due prati in zone diverse, i due pozzetti ti permettono di arrivare su ogni prato con una tubazione di misura maggiore e forse è la soluzione più indicata.

  • Buongiorno,
    quest’anno ho avuto una spiacevole sorpresa: la mia centralina per l’irrigazione, montata in pozzetto l’anno scorso:
    (modello Claber 90826 elettrovalvole programmabile 9V elettra), a batteria, nonostante fosse perfettamente chiusa e riparata,
    era piena di acqua, ed ora non funziona più.
    Vorrei sostituirla con una compatibile (per posizionamento, funzionalità e dimensione dei tubi), qualcuno ha consigli su quale marca/modello potrei acquistare?
    Grazie

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Vincent, se hai necessità di utilizzare una centralina a pozzetto, ti consiglio di orientarti su un modello professionale Hunter o Raim Bird, stagni e certificati IP68. Le Node sono veramente molto affidabili

  • Buongiorno. Vorrei collegare una centralina da interno ad una rete LAN con cavo di rete (senza WI-FI). E’ possibile? Sono disponibili modelli con queste caratteristiche? Grazie,

  • Cristiano Marinelli

    Salve,
    devo sostituire una Claber Hydro4, che avevo installato per comodità (pensavo..) avendo centralina a batterie ed elettrovalvole in unico blocco, e non avendo a disposizione alimentazione elettrica era una soluzione economica ed ottimale. Dopo soli due anni però è da sostituire…
    Ora però dovrei trovare una centralina ad almeno 4 vie che sia alimentata a batterie e che sia installabile in esterno. Devo orientarmi (mi pare di capire) o su una Hunter Node 400 o sua Rain Bird WPX 4 stazioni. Giusto? Non capisco però se poi, oltre alle elettrovalvole (che saranno da 9V?) devo aggiungere anche i solenoidi, o questi sono già compresi nelle elettrovalvole?
    Potete darmi un consiglio?
    grazie mille per la risposta!

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Cristiano, ti consiglio di orientarti sulle Node della Hunter o sulle WPX della Rain Bird, prodotti molto affidabili e certificati IP68, stagni. Se le tue valvole sono da 9V non dovrai sostituirle, altrimenti se hai valvole da 24V puoi sostituire solo il solenoide. Le valvole sono sempre vendute complete di solenoide.

  • Buongiorno a tutti; sapete se esiste una centralina per irrigazione da esterno, a batteria, con la possibilità di programmare l’orario di irrigazione in modo flessibile, ad esempio: 4irrigazioni al giorno, inizio prima irrigazione ore 8,30, inizio seconda irrigazione ore 11,30, inizio terza irrigazione ore 14, inizio quarta irrigazione ore 16; la durata di ogni irrigazione può essere anche fissa.
    Dalle varie pubblicità non è mai specificato.

    • Mondoirrigazione.it

      Salve Cino, lei ha bisogno di una centralina in grado di garantire 4 partenze. Quasi tutti i modelli offrono questa possibilità.

  • buogiorno, dovendo sostituire una vecchia centralina da interno per un impianto a 10 zone con una nuova con connettività wi-fi per gestione possibile anche da remoto, tra Rain-bird ed Hunter quale consigliate ? noto che la Rain-bird ha mantenuto l’interfaccia manuale, che forse è piu pratica, mentre la hunter su modelli HC ha spostato tutto sul touch-screen. grazie, Francesco

    • Mondoirrigazione.it

      Salve, sono prodotti sovrapponibili e ugualmente affidabili, la scelta di solito ricade sulla familiarità che un utente può avere con il sistema di programmazione Hunter o Rain Bird, più semplice su Rain Bird, più potente ma anche più complesso su Hunter. Hunter ha una nuova linea di programmatori per esterno, la centralina X2, che mantiene la programmazione manuale con rotellone. A questa centralina va collegato il modulo WAND opzionale che la rende smart e wifi.

  • Salve, avrei necessità di sostituire, causa rottura, una vecchia centralina (+30 anni), manuale, molto rudimentale, tre zone, senza timer programmabile all’ora desiderata, a parte la ripetizione ogni 24/48 ore dall’ultima attivazione manuale.

    Ora ne vorrei una più moderna. Ho visto sul vostro sito questa:

    https://www.mondoirrigazione.it/centraline-e-programmatori-da-interno/251-centralina-programmatore-hunter-eco-logic-4-stazioni.html

    1) Sembra coprire almeno 3 zone: confermate?

    2) È programmabile, nel senso che posso impostare un’ora (p. es. le 17:30), e la centralina farà partire l’impianto a quell’ora, senza che sia io a doverla attivare manualmente, come avviene con quella attuale

    3) Sono possibili più timer, cioè posso impostare per una stessa zona diversi orari nell’arco della giornata, p. es. ore 7:30 e ore 20:00?

    4) È prevista la ripetizione dei programmi suindicati ogni 24 o 48 ore? Questa funzione sono praticamente certo sia presente, visto che ce l’ha pure la attuale vecchia centralina, ma gradirei una conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay Connect

Il Blog di Mondoirrigazione è interamente dedicato all’irrigazione del prato, dell’orto, del giardino. Uno spazio ricco di risorse e approfondimenti. Seguici, troverai guide, recensioni e consigli utili. Buona Lettura!