Elettrovalvole per irrigazione, come scegliere

Elettrovalvole per irrigazione. Come sceglierle?

Le elettrovalvole per irrigazione sono un componente fondamentale dell’impianto di irrigazione, sia esso interrato per il prato o a goccia per orto e piante. Possiamo immaginare l’elettrovalvola per irrigazione come una valvola o rubinetto, che si apre e chiude quando riceve un impulso elettrico dalla centralina.

In questo articolo ti spieghiamo quali sono le caratteristiche tecniche delle elettrovalvole per irrigazione e le differenze tra i principali modelli, guidandoti nella scelta dell’elettrovalvola migliore per il tuo impianto di irrigazione.

Elettrovalvole per irrigazione in offerta su Mondoirrigazione

Le elettrovalvole per irrigazione sono uno dei componenti più importanti di un impianto di irrigazione, soprattutto perché soggetti ad usura e stress:

  • Sono continuamene in funzione, con chiusure e aperture continue
  • Sono spesso installate all’aperto o in umidi pozzetti, soggette all’azione degli agenti atmosferici
  • Sono sensibili a incrostazioni dovute alle impurità dell’acqua, detriti e calcare
  • Sono sollecitate da alte pressioni

E’ per questo che è importante privilegiare nella scelta delle elettrovalvole per irrigazione: qualità, robustezza meccanica ed elettrica, affidabilità.

Caratteristiche e Funzionamento delle elettrovalvole per irrigazione

Nella realizzazione di un impianto di irrigazione è necessario avere una buona conoscenza di tutti gli elementi che lo compongono, soprattutto se vogliamo risparmiare con il fai da te e non affidarci a professionisti.

Tutte le elettrovalvole per irrigazione condividono lo stesso meccanismo generale di funzionamento: sono costituite da due parti, una meccanica, e una elettrica.

Osservando questo schema possiamo osservare i singoli componenti di un’elettrovalvola per irrigazione e comprenderne il funzionamento.

  • Il corpo dell’elettrovalvola
    E’ importante che sia solido, i produttori utilizzano diverse plastiche, come polipropilene, pvc, nylon, a volte rinforzate con fibra di vetro.
  • Ingresso acqua
    L’ingresso ha una filettatura che può essere maschio o femmina, è qui si collega il tubo di mandata del nostro impianto di irrigazione. Le elettrovalvole più diffuse in ambito residenziale hanno ingresso e uscita da 1″, misure più grandi si utilizzano principalmente in agricoltura o in grandi per prato o per l’irrigazione di campi sportivi
  • Vite di spurgo
    E’ un dispositivo di scarico in atmosfera, serve per spurgare l’impianto e permette la pulizia e il lavaggio, operazioni che si consiglia di effettuare all’avvio o dopo la manutenzione
  • Controllo di flusso
    E’ un dispositivo che si trova in molte elettrovalvole per irrigazione, serve per regolare il flusso e la pressione in uscita.
  • Solenoide
    E’ la parte elettrica più importante, si collega alla centralina per irrigazione e apre e chiude la valvola quando questa invia il comando elettrico.
  • Uscita acqua
    Anche questa filettata, maschio o femmina. Prende le stesse caratteristiche dell’ingresso, quindi un’elettrovalvola femmina da 1″ avrà sia l’ingresso che l’uscita con filettatura femmina e da 1″
  • Membrana
    Al centro dell’immagine, colorata in marrone, è posizionata la membrana, l’elemento che fisicamente apre o chiude il flusso per l’irrigazione
  • Cavi di collegamento
    Si collegano alla centralina per irrigazione

Il funzionamento delle elettrovalvole per irrigazione, a questo punto, sarà molto più chiaro. L’elettrovalvola è chiusa e collegata elettricamente con i due fili alla centralina per irrigazione, idraulicamente all’impianto di irrigazione.
Quando la centralina avvia il ciclo di irrigazione, invia al solenoide dell’elettrovalvola un impulso elettrico, che si trasmette sulla membrana e permette l’apertura e il flusso dell’acqua.

L’apertura delle elettrovalvole può anche essere manuale: tutti i modelli permettono di avviare l’irrigazione tramite la rotazione del solenoide. La rotazione per l’apertura manuale è di solito effettuata in senso antiorario, da 1/4 a 1/2 di giro a seconda dei modelli.

Scegliere le elettrovalvole per irrigazione: Marche, Prezzi e Modelli

E’ importante acquistare elettrovalvole per irrigazione migliori e di marche conosciute, come abbiamo anticipato è un componente soggetto a forte stress meccanico e idraulico. Una rottura delle elettrovalvole è anche pericolosa nel caso che l’impianto sia alimentato da una pompa sommersa in un pozzo, l’elevata pressione dell’acqua senza sfogo potrebbe rompere le tubature o peggio la pompa stessa.

Elettrovalvole per irrigazione Hunter

Elettrovalvola irrigazione Hunter PGV e solenoide

Il modello di elettrovalvola Hunter più diffuso in ambito residenziale è la Hunter PGV, nella misura da 1″. E’ la cosiddetta “elettrovalvola muletto”, supertestata, affidabile. Viene prodotta sia con attacchi maschio che femmina, e con solenoide da 24V e 9V.

Le caratteristiche principali dell’elettrovalvola Hunter PGV sono:

  • Corpo resistente, viti e molla in acciaio, membrana rinforzata
  • Controllo di flusso
  • Spurgo manuale interno ed esterno

Elettrovalvole per irrigazione Rain Bird

Elettrovalvole per irrigazone Rain Bird DV e HV

Le elettrovalvole Rain Bird per applicazioni residenziali sono principalmente la Rain Bird HV e la Rain Bird DV.

La Rain Bird HV è l’elettrovalvola entry level, viene proposta al prezzo più aggressivo tra le elettrovalvole di qualità sul mercato. Viene prodotta in configurazione maschio e femmina, con misura di 1″.

Le caratteristiche principali della Rain Bird HV sono:

  • Corpo compatto per installazione in spazi stretti
  • Corpo in polipropilene rinforzato con fibra di vetro
  • Viti in acciaio, membrana rinforzata
  • Doppio sistema di scarico, interno ed esterno

L’elettrovalvola Rain Bird DV è più professionale. Configurabile maschio e femmina, con solenoide sia a 24V che a 9V, ha un corpo più solido, in PVC, e un solenoide di qualità.

Queste le caratteristiche dell‘elettrovalvola Rain Bird DV

  • Corpo solido in PVC
  • Design a flusso inverso, fa chiudere la valvola in caso di danneggiamento evitando allagamenti
  • Solenoide ad alta resistenza
  • Filtro ellittico

Da sapere

Pressione di funzionamento

  • Ogni elettrovalvola, nella scheda tecnica, riporta il range di pressione a cui può funzionare, di solito va da 1 a 10 Bar. Questo è importante soprattutto sul valore più basso: se la pressione è insufficiente l’elettrovalvola non funzionerà: la camera della membrana non riesce a caricarsi idraulicamente e questo non ne consente la chiusura.

Tipo solenoide: 24v e 9v

  • Le elettrovalvole con solenoide da 24V sono standard e si collegano a centraline da interno e esterno, le elettrovalvole con solenoide da 9V sono invece compatibili con le centraline a batteria da pozzetto (Rain Bird WPX, Hunter Node)

Attenzione al collegamento dei cavi

  • Se installiamo le elettrovalvole in un pozzetto, consigliamo di utilizzare un utile componente: il connettore stagno. Questo permette di evitare che umidità e acqua mettano a rischio l’integrità dei collegamenti elettrici.

Upgrade articolo del 15 gennaio 2018

Commenti (9)

  • Buonasera devo realizzare un impianto di irrigazione con tre vie,già’ esistenti interrate devo completare l’impianto con tre elettrovalvole e una centralina per l’apertura e la chiusura separate. L’impianto dovra
    essere alimentato dalla pompa del pozzo con tubo di diametro 32mm=(1′ ) . L’impianto attualmente alimenta anche un serbatoio d’acqua per l’abitazione. Quindi io credo che servono quattro elettrovalvole da
    1” di cui una elettrov. per chiudere l’acqua che alimenta il serbatoio e tre elettrov.per alimentare l’irrigazione,e la centralina con 4 o 5 canali separati.Grazie tante

  • Ho comprato due elettrovalvole IRRIDOL una delle quali spesso si inceppa e non chiude a cosa può essere dovuto? un difetto di fabbricazione ? Credo che le cambierò entrambe o paura che quando sarò fuori sede di trovare tutto allagato. Quale modello mi consigliereste? grazie.

    • Mondoirrigazione.it

      Salve Vito, ti consiglio di orientarti su Hunter e Rain Bird, sono prodotti molti affidabili, anche i modelli più economici.

  • Giuseppe Bottiglia

    Buongiorno, devo sostituire una elettrovalvola HIT 210-050 24 VAC collegata ad un programmatore HUNTER EC 24 VAC, vorrei chiedervi quale prodotto mi consigliate. Grazie per la vostra disponibilità.

    • Mondoirrigazione.it

      Salve Giuseppe, le elettrovalvole sono standard, puoi utilizzare per il tuo programmatore a 24VAC qualsiasi modello di elettrovalvola a 24VAC. Per rimanere in casa Hunter puoi orientarti sulle PGV, sono economiche e molto affidabili.

  • Buona sera,vorrei realizzare un impianto d’irrigazione a goccia per il mio orto come serbatoi ho due cisterne da 1000 litri ognuna poste ad un’altezza rispetto al terreno di 30 cm .la pressione dell’acqua è sufficiente a far funzionare correttamente un ‘elettrovalvola?oppure esistono elettrovalvole che funzionano anche senza pressione?grazie.

    • Mondoirrigazione.it

      Salve Piero, le elettrovalvole hanno bisogno di circa 1 bar per funzionare correttamente e caricarsi idraulicamente, un impianto a caduta non può fornire la pressione adeguata

  • Ho un impianto con valvole HUNTER a 9 volt. Vorrei trasformarlo in un impianto a 24 volt con centralina.
    Posso farlo cambiando solo i solenoidi oppure devo cambiare tutta la elettrovalvola?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay Connect

Il Blog di Mondoirrigazione è interamente dedicato all’irrigazione del prato, dell’orto, del giardino. Uno spazio ricco di risorse e approfondimenti. Seguici, troverai guide, recensioni e consigli utili. Buona Lettura!