Abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR) garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione. Accettando acconsenti.

  1. Misurare il terreno e tracciare la posizione della casa su di esso. Su un foglio a parte disegnare la pianta del giardino e riportare le quote misurate.
    Non dimenticare di indicare tutti i sentieri pavimentati, le terrazze, le vie carrozzabili e le recinzioni. Indicare anche gli alberi, le aree a coltura, le roccaglie e le zone a prato.
  2. Disegnare poi la pianta del giardino sulla carta millimetrata fornita in scala 1:100, 1:200 o secondo la scala più adatta. Annotare la scala prescelta. Indicare le parti seminate a prato, a fiori e gli arbusti, le zone a copertura vegetale e i grandi alberi.
  3. Dividere la pianta del terreno in zone rettangolari o quadrate (le più grandi possibile) per delimitare le zone anteriori, posteriori, laterali, a prato, alberate o con altre piante ed identificarle con lettere diverse (A, B, C, D, ecc., vedere esempio nello schema in basso).

Pianta