Come pulire gli irrigatori e avviare l'impianto di irrigazione in primavera

Primavera: Come pulire gli irrigatori e avviare l’impianto di irrigazione

Con l’arrivo della primavera giunge il momento di riavviare l’impianto di irrigazione del prato: sarà necessario pulire gli irrigatori e effettuare un check-up dell’impianto, che consiste in alcune semplici ma essenziali operazioni di controllo e manutenzione.

E’ primavera, finalmente le temperature sono aumentate e le piogge non sono più sufficienti al fabbisogno del nostro prato. Prima di avviare l’impianto di irrigazione è opportuno effettuare un controllo generale e assicurarsi che irrigatori, centralina, elettrovalvole funzionino correttamente. Se invece stai progettando di realizzare fai da te un impianto di irrigazione del prato ti consigliamo di affrettarti, la primavera è il periodo più indicato, e ti consigliamo di leggere la nostra

Check-Up centralina per irrigazione

Batteria tampone centralina programmatore per irrigazione

La centralina per irrigazione, o programmatore, è il componente che meno risente dello stop invernale, di solito è posizionato in casa al riparo dagli agenti atmosferici. Prima di riavviare l’impianto sarà utile effettuare alcuni veloci controlli:

  • Controllare che le batterie tampone siano ancora cariche
    Quasi tutti i programmatori per irrigazione sono dotati di batterie interne tampone che conservano i dati di programmazione e i settaggi, prevenendo la perdita di queste informazioni con il primo black-out. Se le batterie sono scariche o stanno per esaurirsi, è necessario sostituirle
  • Controllare la programmazione
    Verificare che i dati dei programmi impostati (orari di partenza, tempi di irrigazione, giorni di irrigazione) non debbano essere modificati. Verificare inoltre che i settaggi di data, ora, giorno ecc. siano corretti
  • Controllare il sensore pioggia
    Se è stato installato un sensore pioggia, utilissimo accessorio che interrompe l’irrigazione in caso di precipitazioni, consigliamo di smontarlo, pulirlo e sciacquarlo velocemente, asciugandolo prima di rimontarlo

Pulizia degli irrigatori

La pulizia degli irrigatori è probabilmente l’operazione più impegnativa: gli irrigatori sono soggetti a sporcizia, detriti, calcare, elementi che possono pregiudicarne il corretto funzionamento, otturando filtri e testine.

Iniziamo con una veloce ispezione: avviamo l’impianto e osserviamo il funzionamento di ogni irrigatore, individuando quelli che hanno bisogno di un intervento. Alcuni irrigatori potrebbero sollevarsi ma non irrigare, altri potrebbero non emettere un getto uniforme, altri avranno sicuramente bisogno di una regolazione dell’arco.

Come pulire gli irrigatori statici

Solleviamo il pistone e svitiamo la testina. Sotto la testina si trova il filtro, estraiamolo.  Se le condizioni sono buone sarà sufficiente sciacquare la testina ed il filtro e rimuovere sabbia, fango e detriti che si sono accumulati. Se le incrostazioni sono più resistenti, potrebbe essere necessario trattare testina e filtro con prodotti anticalcare o più semplicemente immergerli nell’aceto.

Proseguiamo con la pulizia del corpo dell’irrigatore: dovremo svitare il pistone ed estrarlo, sciacquarlo sotto acqua corrente per rimuovere la sporcizia, e pulire con un panno l’interno del corpo irrigatore. Anche in questo caso se necessario possiamo utilizzare anticalcare o aceto. Alcuni irrigatori statici, di solito quelli con il pistone alto 10 cm, sono dotati di un secondo filtro interno, anche questo dovrà essere controllato e pulito.

Se filtri e testine sono danneggiati possiamo sostituirli con prodotti nuovi, ricordiamo che le testine per irrigatori sono vendute comprese di filtro e sono standard: potremo installare testine Hunter su irrigatori Rain Bird e viceversa.

Come pulire irrigatori e testine

Pulire gli irrigatori dinamici

La pulizia degli irrigatori dinamici è simile a quella degli statici. Possiamo quindi procedere allo smontaggio e alla pulizia di ugello e filtri, e del corpo dell’irrigatore.

Gli irrigatori dinamici ruotano grazie ad una turbina interna, si tratta di un meccanismo ad ingranaggi azionato dall’acqua. Se ci accorgiamo che l’irrigatore dinamico non ruota più, dobbiamo intervenire pulendo il filtro che si trova alla base. Sarà necessario estrarre il pistone e rimuovere il filtro aiutandosi con delle pinze, procedendo alla pulizia prima di rimontarlo. Se la pulizia non risolve il problema dovremo cambiare l’irrigatore: i detriti sono probabilmente andati ad accumularsi tra gli ingranaggi, nei quali non è possibile intervenire.
La turbina degli irrigatori dinamici è protetta dallo sporco ma sicuramente più delicata rispetto al funzionamento di uno statico, si consiglia di dotare l’impianto di un filtro per ridurre i problemi ed allungare la vita degli irrigatori dinamici.

Regolare gli irrigatori

Sarà probabilmente necessario intervenire sulla regolazione dell’angolo dell’arco, per impostarli in maniera precisa. Abbiamo realizzato due guide che ti spiegano come fare, una dedicata agli irrigatori Hunter, l’altra agli irrigatori Rain Bird:

Controllo e pulizia delle elettrovalvole per irrigazione

Controllo e pulizia elettrovalvole per irrigazione

L’ultimo componente dell’impianto di irrigazione interrato da controllare sono le elettrovalvole per irrigazione. E’ consigliato installare le elettrovalvole all’interno di un pozzetto per elettrovalvole che le protegge e facilita le operazioni di controllo, manutenzione e pulizia.

Procediamo quindi alla rimozione del coperchio del pozzetto e avviamo la centralina, zona per zona, per controllare il corretto funzionamento in apertura e chiusura di ogni valvola, facendo attenzione che:

  • Le elettrovalvole si aprano e si chiudano correttamente
  • Non rimangano aperte (elettrovalvola che non chiude)
  • Non trafilino acqua (elettrovalvola che non si chiude completamente)

In caso di problemi sarà necessario procedere allo smontaggio e alla pulizia, in questo articolo ti spieghiamo come fare:

Terminate queste operazioni possiamo finalmente impostare su ON la nostra centralina e goderci i vantaggi dell’irrigazione automatica, il nostro prato e la bella stagione.

Commenti (2)

  • Buonasera, ho fatto impianto irrigazione a settembre scorso, mettendo 6 irrigatori, venerdì finito di montare il prato ho messo in funzione l’impianto è gli irrigatori non si alzano, hanno poca potenza, potrebbero essere sporchi gli ugelli e relativi filtri ?

    • Mondoirrigazione.it

      Non credo, è più probabile un problema di scarsa pressione/portata del suo impianto, ha controllato questi valori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay Connect

Il Blog di Mondoirrigazione è interamente dedicato all’irrigazione del prato, dell’orto, del giardino. Uno spazio ricco di risorse e approfondimenti.
Seguici, troverai guide, recensioni e consigli utili.
Buona Lettura!