Filtri per irrigazione

Filtri per irrigazione, caratteristiche e funzionalità

In quest’articolo parleremo di filtri per irrigazione, un elemento del nostro impianto spesso sottovalutato o addirittura ignorato.

I filtri per irrigazione invece svolgono una funzione vitale, costruire un buon impianto costa tanto in termini di soldi, tempo e fatica e sarebbe un peccato comprometterlo per non averlo dotato di un componente così importante e anche economico.

I filtri sono un componente da prevedere sia negli impianti di irrigazione interrati (per prato e giardino) che negli impianti di irrigazione di superficie (a goccia per orto, frutteto, balconi e terrazzi), è importante installarli a monte di irrigatori e gocciolatori.
Se stai progettando un impianto di realizzazione puoi leggere le nostre guide, nelle quali spieghiamo come attraverso il fai da te è possibile realizzare un impianto professionale divertendoti e risparmiando.

Abbiamo a questo proposito realizzato due guide complete per la realizzazione fai da te di un impianto di irrigazione, che ti invitiamo a leggere:

Guida impianto irrigazione interrato

Guida impianto superficie goccia

Caratteristiche dei filtri per irrigazione

L’acqua, soprattutto se prelevata da un pozzo, è spesso ricca di impurità più o meno grossolane: sabbia, argilla, piccoli pezzetti di roccia, terra, calcare ecc.

Spesso, osservando l’acqua uscire limpida dal nostro impianto non ci accorgiamo di questo problema, commettendo un importante errore: queste impurità possono compromettere l’impianto di irrigazione!

Gli effetti negativi possono essere differenti: otturazione degli irrigatori, accumulo di detriti nei filtri degli irrigatori, cattivo funzionamento delle elettrovalvole, riduzione della pressione nell’impianto, otturazione dei gocciolatori, diffusione dell’acqua disomogenea sul prato.

I filtri per irrigazione sono collegati dopo la pompa, sono in grado di separare l’acqua dalle impurità più o meno grossolane a seconda del tipo e del modello ed evitare l’otturazione di gocciolatori, irrigatori, elettrovalvole.

I filtri per irrigazione a vortice sono molto efficaci nel separare l’acqua del pozzo dalla sabbia grazie ad un meccanismo interno. Lo sporco viene catturato da una rete, spesso di plastica o di metallo.

I filtri per irrigazione a cartuccia sono i modelli più utilizzati, molto economici, realizzati di solito in polipropilene, resistono a buone pressioni (di norma 10 bar) e sono dotati di una cartuccia, facilmente sostituibile e lavabile.

Filtri per irrigazione a cartuccia

La struttura ne permette un facile intervento sia di manutenzione che di controllo o ispezione.
Sono inoltre  spesso dotati di un tappo di scarico per un lavaggio rapido.

Il buon funzionamento del filtro è assicurato da controlli e manutenzione costanti, soprattutto se si nota un cambiamento del colore dell’acqua è necessario intervenire immediatamente.

Installazione filtro a cartuccia

I filtri vanno installati come in foto, con la cartuccia in basso, al fine di facilitare il deposito di sporcizia e detriti sul fondo. Curiosità: la maggior parte dei filtri hanno alla base della cartuccia una filettatura femmina: è una predisposizione all’installazione di un rubinetto per la svuotatura, in questo caso il filtro va forato e il rubinetto va avvitato con il teflon.

Acquistare filtri per irrigazione

E’ possibile acquistare filtri di tanti tipi e misure, come al solito consigliamo di comprarne uno di buona qualità, si tratta di un componente di norma poco costoso e non ha senso risparmiare, anche perchè garantisce una buona durata nel tempo.

Commenti (11)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay Connect

Il Blog di Mondoirrigazione è interamente dedicato all’irrigazione del prato, dell’orto, del giardino. Uno spazio ricco di risorse e approfondimenti.
Seguici, troverai guide, recensioni e consigli utili.
Buona Lettura!