Elettrovalvole per irrigazione, come si installano nel pozzetto

Elettrovalvole per Irrigazione – Come si installano nel Pozzetto?

Le elettrovalvole per irrigazione sono un elemento indispensabile per un impianto di irrigazione automatico. Si collegano al programmatore o centralina, e sono da questo gestite per avviare o interrompere i cicli di irrigazione.

In un impianto a più zone, è utile installare le elettrovalvole per irrigazione all’interno di un pozzetto, questo consente di poter gestire agevolmente le operazioni di manutenzione, e di preservare l’aspetto del tappeto erboso: il pozzetto ha un coperchio verde che si integra perfettamente con il nostro prato.

Esistono diversi tipi di elettrovalvole per irrigazione, le più diffuse sono le elettrovalvole per irrigazione a 24V, in configurazione femmina o maschio, la misura più diffusa per gli impianti di irrigazione interrati per prato è 1″ (un pollice).

Ti consigliamo di leggere la nostra guida completa alla scelta delle elettrovalvole per irrigazione

Scelta elettrovalvole per irrigazione,

Innanzitutto sarà necessario effettuare uno scavo per alloggiare il pozzetto per elettrovalvole: bisogna considerare che un pozzetto standard, adatto per 2-3 elettrovalvole, misura circa 38×50 cm, ed è alto 30 cm; un pozzetto jumbo, adatto per 4 elettrovalvole, misura circa 50x65cm, sempre con altezza 30 cm.

I pozzetti per elettrovalvole

Il pozzetto per elettrovalvole per irrigazione ha delle predisposizioni per i tubi in entrata e uscita, sarà quindi molto semplice creare le uscite senza dover tagliare la plastica.

I pozzetti per elettrovalvole possono essere acquistati nel nostro shop, sono prodotti di qualità, realizzati in Italia.

Immaginiamo di dover realizzare un pozzetto con 4 elettrovalvole per irrigazione, con un tubo di mandata da 25mm e con 4 tubi in uscita da 25mm.
Avremo bisogno di:

  • Un Pozzetto per elettrovalvole Rettangolare Jumbo
  • Un Collettore per elettrovalvole a 4 uscite, è un raccordo che semplifica le operazioni di installazione
  • Un tappo per collettore (il collettore non è chiuso in quanto più collettori si possono unire per creare impianti più ampi, per un impianto a 7 zone sarà sufficiente avvitare un collettore a 3 uscita ad uno a 4 uscite)
  • Un raccordo a compressione maschio 25×1″, per collegare il raccordo al tubo in entrata
  • 4 elettrovalvole per irrigazione femmina da 1″
  • 4 nippli da 1″ per collegare le elettrovalvole per irrigazione al collettore
  • 4 raccordi a compressione maschio 25×1″, per collegare l’elettrovalvola alla tubazione in uscita

Volendo possiamo installare una valvola a sfera su ogni uscita.
Ecco un comodo schema grafico che riassume quanto finora descritto. Buon Lavoro!

Come si installano le elettrovalvole per irrigazione nel pozzetto: Schema di montaggio.

Schema: come si istallano nel pozzetto le elettrovalvole per irrigazione

Commenti (6)

  • Buonasera, in entrata al collettore è consigliabile installare una valvola manuale per poter aprire e chiudere il flusso in ingresso?
    Grazie

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Vincenzo, è sempre consigliabile. Molti installano inoltre una valvola per ogni zona in uscita oltre quella in entrata.

  • Pier Vittorio Ravera

    Nella descrizione non vedo citato nessun collegamento elettrico per le elettrovalvole
    Immagino che ogni elettrovalvola abbia una coppia di fili da portare alla centralina di controllo.
    Come per I tubi acqua in entrata e uscita, il pozzetto ha anche una predisposizione per un collettore dei fili elettrici da portare alla centrale??
    Grazie

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Pier Vittorio, ogni valvola ha due cavi in uscita che vanno portati alla centralina, uno da collegare al morsetto comune e l’altro a quello della zona. Nel pozzetto di solito si arriva con un corrugato

  • salve,
    nello schema si usano i nippli per collegare le elettrovalvole al collettore.
    Ma se si dovessero usare delle elettrovalvole dotate di filetto maschio da avvitare direttamente sul collettore, senza quindi il bisogno del nippli, ci sono problemi?
    non capisco se porti dei vantaggi usare il nipplo.
    ringrazio.

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Daniele, puoi tranquillamente utilizzare delle valvole maschio invece delle femmina, ed evitare di installare i nippli. E’ esclusivamente una preferenza di installazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay Connect

Il Blog di Mondoirrigazione è interamente dedicato all’irrigazione del prato, dell’orto, del giardino. Uno spazio ricco di risorse e approfondimenti. Seguici, troverai guide, recensioni e consigli utili. Buona Lettura!