Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
  • Home
  • Irrigatori
  • Come installare gli Irrigatori in un Impianto di Irrigazione?
Come installare gli irrigatori in un impianto di irrigazione interrata

Come installare gli Irrigatori in un Impianto di Irrigazione?

Esistono vari modi per installare gli irrigatori in un impianto di irrigazione interrato per prato, in questa breve guida andremo a illustrare con immagini e consigli i differenti tipi di installazione.

Non esiste un metodo migliore o peggiore, il risultato sarà comunque professionale, la scelta della metodologia di installazione è più che altro una questione di velocità o costo.
Dobbiamo innanzitutto decidere se installare gli irrigatori attraverso delle prese a staffa o utilizzando i raccordi a compressione.

Questa guida è pensata per l’installazione degli irrigatori da giardino a scomparsa, siano essi statici e dinamici. Ti consigliamo di leggere la nostra guida se non sei sicuro su quale sia l’irrigatore migliore per il tuo giardino.

Guida alla scelta degli irrigatori

Installare gli irrigatori da giardino a scomparsa tramite presa a staffa

L’installazione attraverso presa a staffa è il metodo più utilizzato dai professionisti, è il metodo più economico dato il costo esiguo delle prese a staffa ma è più laborioso e complesso.

Come installare gli irrigatori in un impianto di irrigazione con le prese a staffa

Per l’installazione bisogna avvitare la presa a staffa sul tubo, serrare i dadi, e successivamente forare il tubo per permettere il passaggio dell’acqua. Il tubo si può perforare con un trapano o un avvitatore dotato di una punta abbastanza grande (10-12 mm).
La presa a staffa è dotata internamente di un anello in gomma (o-ring) che assicura perfetta tenuta ed evita il pericolo di perdite.

Installare gli irrigatori tramite raccordi a compressione

E’ il metodo più veloce e facile, i raccordi a compressione sono immediati da installare, è sufficiente inserire il tubo all’interno del raccordo e avvitare la ghiera, il serraggio è estremamente efficace.

Come installare gli irrigatori con raccordi a compressione

Altro vantaggio di questa tipologia di installazione è di poter realizzare l’impianto e utilizzare gli stessi raccordi per avvitare l’irrigatore. Unico svantaggio è il costo dei raccordi a compressione, sensibilmente maggiore.

Qui puoi visionare la gamma di raccordi a compressione.

Ecco un possibile schema di installazione degli irrigatori attraverso i raccordi a compressione, si può notare l’estrema semplicità, con questo sistema in pochi minuti si può realizzare un impianto di irrigazione completo.

Schema di installazione degli irrigatori attraverso i raccordi a compressione

Come collegare gli irrigatori alla staffa o al raccordo a compressione?

Di seguito elenchiamo i metodi utilizzati per collegare l’irrigatore, raccomandiamo di utilizzare sempre del buon teflon per garantire la tenuta

Installare gli irrigatori con il nipplo

Installazione con Nipplo

  • Pro: Economicissimo
  • Contro: Laborioso allineare l’irrigatore al livello del prato

Come installare gli irrigatori con la prolunga filettata

Installazione con Prolunga filettata

  • Pro: Economico, si può tagliare all’altezza desiderata ed evita di adattare la profondità dello scavo al livello del prato
  • Contro: Nessuno

installare-irrigatori-con-giunto-snodato

Installazione con Giunto Snodato

  • Pro: Lo snodo permette di posizionare al meglio l’irrigatore sia in altezza che rispetto al tubo, inoltre rende l’irrigatore “flessibile” se calpestato o per assestamenti di terreno
  • Contro: Costo elevato

installare-irrigatori-con-funny-pipe

Installazione con Raccordi e Funny Pipe

  • Pro: E’ il metodo consigliato dagli installatori, si avvita un raccordo sotto gli irrigatori e uno sulla staffa o raccordo a compressione, si collegano poi con un tubo specifico (Funny Pipe).
    In pratica si realizza uno giunto snodato manualmente
  • Contro: Laborioso

Nel nostro shop online puoi acquistare i raccordi filettati per irrigazione.

Commenti (12)

  • Salve mondoirrigazione, ho appena acquistato sul vostro shop online degli irrigatori rain bird unispray per sostituirne un paio già presenti e ormai usurati. Intanto mi sono accorto che alcuni di questi rrigatori interrati, già posizionati su una prolunga filettata sono scesi di 5 o 6 cm sotto il livello del terreno per effetto del tempo e della compressione della terra. Considerata la vostra grande preparazione in materia, vorrei sapere se è possibile e corretto aggiungere in qualche modo una prolunga filettata su quella già presente (inserita nel raccordo a T) oppure devo cambiare sistema per recuperare quei cm persi. Ho notato che le prolunghe filettate hanno tutte un’altezza massima di 10cm e se avessi bisogno di 15cm? Mi viene in mente funny pipe dal raccordo con un pezzo di tubo su misura e poi irrigatore. Grazie del tempo che vorrete dedicarmi.

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Gianluca, se hai già utilizzato la prolunga filettata hai due possibili soluzioni: installare un giunto snodato oppure collegare all’irrigatore e alla T un raccordo a gomito per pop-up (li trovi nella sezione raccordi filettati) e collegarli tramite funny pipe. Saluti

  • Grazie della risposta, il giunto snodato essendo di misura fissa mi obbligherebbe poi ad eventuali spostamenti in diagonale dell’irrigatore per posizionarlo a filo col terreno e quindi allargare il relativo scavo, invece con funny pipe potrei gestire meglio la problematica. Anziché a gomito va bene lo stesso installare quello dritto visto che la T rimane proprio sotto l’irrigatore? E’ possibile infine acquistare del tubo per funny pipe al taglio (avrei bisogno di un paio di metri) anziché 30mt? Grazie

    • Mondoirrigazione.it

      Va benissimo il raccordo dritto invece del gomito. Mi spiace ma il tubo lo vendiamo a bobine standard. Saluti

  • Salve, devo acquistare il materiale per l impianto di irrigazione ma nn. Capisco una cosa… usando I raccordi a compressione devo poi applicare in nipplo ma non capisco come gestire l collegamenti… uscita 1 da raccordo a compressione mentre gli ittigatori hanno 1/2… ma come funziona questa cosa?

  • Buongiorno Mondoirrigazione, innanzitutto complimenti per l’ottimo sito, me lo sto studiando per fare impianto irrigazione del mio giardino (sono circa 900mq). Avrei una domanda sull’istallazione irrigatori mediante staffa. Voi scrivete di fissare la staffa al tubo e poi forare il tubo per permettere il passaggio di acqua verso l’irrigatore. Mi potete consigliare come recuperare il truciolo di tubo una volta forato in modo da evitare che rimangano residui nel tubo che possano quindi intasare gli irrigatori. Grazie

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Luigi, ti consiglio di non tappare la linea e avviare l’irrigazione, in maniera da far pulire i residui di polietilene dal getto d’acqua.

  • Salve, anch’io vi faccio i complimenti per il sito. Sto progettando l’irrigazione per il mio giardino, seguendo le vostre indicazioni. Ho diviso le aree e dal mio calcolo dovrò installare n. 13 irrigatori statici.
    – La prima domanda è se mi confermate che con una linea da 2,5 BAR e circa 31 l/min di portata posso dividere i 13 irrigatori in 2 zone che, considerando le varie testine e gli archi che dovranno compiere, portano la zona n. 1 ad una portata totale di 24.81 l/min e la zona n. 2 ad una portata totale di 19.84 l/min, con le 13 testine Hunter che richiedono tutte una pressione di 1,5 BAR.
    – La seconda è se in un pozzetto per elettrovalvole Jumbo 50x64x30 riesco anche ad infilare una valvola a sfera in PVC da 1″ a monte appunto del collettore a 4 uscite che voglio installare (ne basterebbero 2 per il mio impianto ma in vista di possibili scenari futuri preferisco installarne una da 4 e per il momento lasciarne 2 libere).
    – La terza è se per collegare gli irrigatori tramite il tubo Funny Pipe devo utilizzare le fascette di acciaio agli innesti sei raccordi filettati da 16 mm-
    – La quarta è se il sensore pioggia Hunter Mini Click posso installarlo più o meno dove voglio (quindi per comodità anche sul muretto nei pressi del pozzetto Jumbo).
    – La quinta è se , ammettendo di avere l’impianto finito e funzionante, consigliate di impostare la centralina programmando cicli notturni o durante la mattina o il pomeriggio o cosa altro

    • Mondoirrigazione.it

      Ciao Andrea, riguardo le tue domande. 1) Si, con una portata da 31 l/min riesci a gestire le zone così dimensionate. 2) Si, il pozzetto Jumbo ti consente ampia manovra e la possibilità di installare una valvola a sfera. 3) Per collegare il funny pype ci sono raccordi specifici, sono gli ultimi 2 prodotti che trovi a questo link https://www.mondoirrigazione.it/15-raccordi-vari 4) Puoi installare il sensore dove vuoi a condizione che riceva sufficiente acqua durante le piogge. 5) Meglio irrigare la mattina presto, di notte la troppa umidità può dare problemi al prato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay Connect

Il Blog di Mondoirrigazione è interamente dedicato all’irrigazione del prato, dell’orto, del giardino. Uno spazio ricco di risorse e approfondimenti.
Seguici, troverai guide, recensioni e consigli utili.
Buona Lettura!